Gold: update settimanale 18 ottobre 2014

Scritto il alle 13:29 da [email protected]
Immagine anteprima YouTube

Panorama generale

Dal punto di vista fondamentale si può osservare un buon recupero del metallo giallo dovuto ad un mix di fattori che comprendono una rinnovata debolezza dell’economia europea a cui va associato il recente storno dei mercati azionari che vede gli investitori rivolgersi all’oro, che ritrova così il suo appeal di haven asset.

Si è parlato, nella sessione di giovedì 16 ottobre, della possibilità di un proseguire del QE negli Stati Uniti e di un allontanarsi della possibilità di rialzo dei tassi di interesse dovuta proprio alla vigente situazione di difficoltà; a livello europeo dovremo osservare attentamente le mosse della BCE che dovrà decidere se fornire sostegno ai mercati tramite eventuali iniezioni di liquidità.

Nel contesto generale spicca il rallentare della “locomotiva europea” ossia la Germania, che vede l’ indice ZEW che registra l’ ennesimo calo dovuto proprio all’indebolirsi della congiuntura economica del paese.

Richiesta di prodotto fisico

Aumentano le importazioni di oro da parte dell’India (secondo maggior utilizzatore dopo la Cina) si mostrano in netto aumento a causa dei prezzi particolarmente bassi raggiunti dal metallo giallo.

Gli acquisti sono stimati in circa 95 tonnellate di prodotto, un notevole incremento se paragonate alle 15 – 20 tonnellate registrate nel mese di settembre dell’ anno passato. Il peso dell’India nel contesto globale della domanda di Oro è notevole, basti pensare che nel 2013 la nazione ha pesato da sola per il 25% della domanda mondiale del prodotto e per farci un idea del balzo in avanti compiuto nel corso del 2014 è sufficiente fare riferimento al valore di prodotto importato che ammonta a 3.75 miliardi di dollari ossia il 450% in più rispetto all’ anno precedente (dato aggiornato al mese di settembre, fonte: Ministero del Commercio indiano).

L’aumento dell’import è da collegarsi anche allavvicinarsi delle festività indiane, che anticipano la stagione dei matrimoni, eventi molto importanti per la popolazione locale che considera di buon auspicio offrire oggetti in oro come regali.

Non ultimo contribuisce all’espansione delle importazioni il recente alleggerimento della pressione fiscale, che vede notevolmente ridotti i dazi sull’import.

ETF

La debolezza dei mercati azionari ha spinto gli investitori a considerare nuovamente il metallo giallo come opportunità di investimento, un fatto questo che ha dato uno scossone al comparto ETF, che mostra un deciso ritorno degli acquisti.

In netto rialzo si propone l’ indicatore di volatilità Gold VIX che, nella sessione di ieri, si attesta in rialzo a quota 20.04 registrando il maggior guadagno dal mese di giugno.

Proprio mentre stiamo scrivendo queste righe è in corso un discorso di Janet Yellen, vedremo nel video allegato le reazioni del mercato dal punto di vista tecnico.

Autore Goldandother

Fonte Trend Online

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Gold: update settimanale 18 ottobre 2014, 1.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Natgas
Prezzi Materie prime
Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Articolo in collaborazione con eToro Dall'introduzione del Bitcoin a oggi, l’industria blockcha
Su fatto che ci sia stata una correlazione diretta molto forte tra il trend delle borse ed i bil
https://youtu.be/fC_0hLUlQk4 Piazza Affari mostra segnali di cedimento anche stamane. Sempre più
Nulla di nuovo per chi legge Icebergfinanza da tempo ma come sempre è meglio ricordare alcuni p
statistiche
Histats.com © 2005-2012 Privacy Policy