Commodities: update settimanale

Prima di passare all’analisi fondamentale una piccola premessa: a seguito del suggerimento di alcuni lettori abbiamo tentato di suddividere il video per comparti; per sfruttare questa opportunità ed osservare solo il comparto di interesse dovete visualizzare il video nel player di Youtube e, cercando nella descrizione, troverete i vari comparti seguiti dal minuto di inizio, a questo punto cliccando sul minuto di inizio verrete indirizzati al comparto scelto.

Immagine anteprima YouTube

Oro

Il metallo giallo vede una leggera debolezza in chiusura di ottava a cui consegue una live limatura dei guadagni realizzati nella prima parte della settimana. Il recupero a cui abbiamo assistito è dovuto al contesto globale che denota un rallentamento dell’economia a cui si è aggiunto uno storno dei mercati azionari che ha contribuito a riportare l’interesse degli investitori verso il metallo giallo che ritrova in questo modo il suo appeal di bene rifugio.

Spicca il nuovo cedimento dell’indice ZEW tedesco, che mette in luce una certa difficoltà proprio nella nazione considerata la locomotiva d’Europa.

Sul fronte della domanda fisica si nota un ritorno della domanda di prodotto da parte dell’India (secondo consumatore a livello globale dopo la Cina) a causa di fattori prettamente stagionali ed in conseguenza dei recenti sgravi fiscali introdotti dal nuovo governo.

Per quanto concerne gli scambi si evidenzia un aumento della volatilità e degli scambi in ETF dovuti proprio alla situazione globale di difficoltà.

Nella sessione di giovedì si è assistito ad un recupero del settore azionario dovuto alle indiscrezioni relative ad un possibile proseguimento del tapering negli Stati Uniti evento questo che contribuisce ad allontanare lo spettro di un rialzo dei tassi di interesse.

Energetici

Il settore continua a mostrarsi in seria difficoltà, con il WTI che registra nuovi minimi e si porta al di sotto di quota 80 $/bbl, livello da cui parte un buon rimbalzo che spinge il prodotto ai livelli di venerdì a quota 82.96 $/bbl.

Negativo anche il Natural Gas che cede terreno e si avvicina ad importanti livelli tecnici che saranno trattati nel video allegato a questo articolo.

Agricoli

Il comparto si presenta in recupero, con Mais e Soia in testa che risalgono la china grazie alle previsioni meteo che parlano di piogge persistenti nel Midwest che potrebbero causare un rallentamento delle operazioni di raccolta.

Attualmente la situazione riflette ancora una notevole debolezza del comparto, con i recuperi attuali che si presentano a carattere puramente tecnico e caratterizzati da una situazione a livello fondamentale negativa.

Softs

Il comparto non offre particolari spunti di riflessione con il Caffè condizionato dal fattore meteo che influenza i prezzi in virtù di una siccità che potrebbe volgere al termine grazie all’arrivo di piogge nelle zone di coltivazione.

Dal punto di vista tecnico le piogge in arrivo dovrebbero essere abbondanti per ridare fiato alle coltivazioni che risultano compromesse dal clima particolarmente secco dell’ultimo periodo.

A questo proposito invito i lettori all’osservazione degli articoli pubblicati sul sito a nome di Giannetto Guerrini, agronomo specializzato nel mercato del Caffè.

Non si registrano novità di rilievo per quanto concerne Zucchero e Cotone, che osserveremo nell’analisi grafica.

Autore Goldandother

Fonte Commodities Trading

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Nessun commento Commenta

Natgas
Prezzi Materie prime
Articoli dal Network
PREVISIONE In seguito alle ipotesi fatte nell'articolo precedente, posso ora chiarire alcun
Ferragosto è alle porte e si va verso il tutto esaurito in molte destinazioni italiane e che chiud
Venti di guerra, tensioni internazionali, geopolitica che torna protagonista. Ma in realtà questa
Quando abbiamo parlato in passato di criptovalute e soprattutto di Bitcoin,  abbiamo detto che
Il governo avrebbe quasi messo a punto il decreto attuativo della cosiddetta Ape Volontaria, che pot
statistiche
Histats.com © 2005-2012 Privacy Policy