Vloganza – Oro, petrolio, gas naturale e la Fed che non smette di stimolare

Scritto il alle 14:34 da jt_livingstone

Ultimo intervento a vloganza

Buon Trading!

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
11 commenti Commenta
mtg
Scritto il 19 maggio 2013 at 10:51

Quando parli di acquistare oro (nel caso dovesse correggere ancora) intendi fisico o finanziario ??? Grazie !

GD Star Rating
loading...

jt_livingstone
Scritto il 19 maggio 2013 at 18:11

dipende dalle caratteristiche dell’investitore

1) Investitore aggressivo e che sa usare la leva puo’ usare future, minifuture, microfuture e opzioni. Ma attenzione a fare bene i conti su quanto ci si vuole esporre per non rimanere fregati dall’effetto leva.

2) Investitore con poca liquidita’ e piu’ prudente puo’ usare anche gli etc con sottostante fisico non future. Attenzione a quelli a leva che sembrano a basso rischio ma sono pericolosi quasi quanto i future e sono meno efficienti per vari motivi.

3) Investitore con abbastanza capitale ma con bassa propensione al rischio e poca conoscenza della leva meglio se si affida all’oro fisico. Ma attenzione alle fregature ve ne sono tantissime. Inoltre, se le quantita’ in gioco sono alte, bisogna fare bene attenzione ai costi di stoccaggio e assicurazione. Per chi e’ estremamente catastrofista sulla tenuta dei mercati finanziari nel prossimo futuro l’oro fisico puo’ essere considerato l’unico vero “safe heaven”. Da considerare che in passato i governi hanno confiscato l’oro fisico dai privati e in alcuni casi hanno anche vietato le transazioni sull’oro. In questo scenario estremamente negativo oro fisico o finanziario sarebbero piu’ o meno rischiosi allo stesso modo, a meno che non lo si abbia dentro un caveau blindato all’oscuro dal governo.

Rimanendo con i piedi per terra senza farsi prendere dal panico di scenari pseudo-apocalittici, sono dell’idea che l’oro finanziario puo’ andare bene se si sa usare con cautela, ma un pochino di oro fisico, se possibile e’ meglio averlo a disposizione. Non si sa mai che la catastrofe arrivi per davvero …

Per chi ha oro fisico in grosse quantita’ strategie come la vendita di call a lungo termine, potrebbero essere un modo per ridurre le perdite in caso di discesa, anche se cosi’ facendo si mette un cap al potenziale guadagno in caso di salita.

Attenzione pero’ a mettere in atto questa strategia senza avere ben compreso i rischi connessi. Se si decide di mettere in atto questa strategia e’ meglio avere un aiuto da esperti del settore per decidere il numero di contratti da usare, gli strike e le scadenze da usare, nonche’ eventuali rollaggi se le call dovessero finire ITM.

Importante e’ essere sempre consapevoli che non esiste un investimento a rischio zero e a costi zero.

Infine, opinione personale, credo che la discesa potrebbe non essere ancora finita. Quindi attenzione a mettersi long con troppa esposizione.

GD Star Rating
loading...

lenny
Scritto il 2 giugno 2013 at 15:18

Ultimamente stò seguendo il Coffee e vorrei chiedere a Livingstone , xinian se secondo loro potrebbe essere giunto su di un supporto importante da dove possa rimbalzare, a me sembra che ci siano tutti presupposti x un buon rimbalzo di media durata; vedo gli oscillatori in ipervenduto e delle divergenze interessanti x un long interessante!!! Che ne dite?

GD Star Rating
loading...

jt_livingstone
Scritto il 2 giugno 2013 at 23:06

lenny@finanza,

1) per quanto riguarda i fondamentali

Il mercato sta sovrappesando la produzione record di sempre tralasciando che la domanda e’ comunque la piu’ alta di sempre.

Il Brasile, primo produttore al mondo e’ in fase di raccolto e sembra che manterra’ le premesse di fornire un raccolto da record, anche se bisogna poi vedere quanto effettivamente ne esportera’. E’ il secondo anno consecutivo in cui l’offerta mondiale superera’ la domanda mondiale facendo pertanto risalire lo stock-to-use ratio e mettendo le premesse per un recupero della media mobile a 5 anni.

purtroppo non riesco a mettere il grafico appena posso lo aggiungo

comunque siamo ancora sotto la media a 5 anni ma siamo messi meglio dello scorso anno e ci avviciniamo ai livelli del 2009/10.

2) Siamo sui livelli di prezzo proprio del maggio 2010 quando parti’ la grande fiammata che lo ha portato vicino ai livelli record. Potrebbe quindi essere un’area per formare una base che al momento non vedo proprio (parlo a livello grafico).

Pertanto per quanto riguarda la parte di AT vediamo se Xinian ci dara’ un aggiornamento

3) La stagionalita’ non e’ pproprio a favore per un rimbalzo violento ma il periodo tra luglio e settembre e’ un’area da minimo relativo. Ti ricordo che storicamente il caffe’ ha avuto oscillazioni di prezzo molto importanti.

4) Open Interest sono a livelli elevati e i managed futures continuano ad incrementare le loro posizioni net short. Questo significa che il sentiment degli speculatori e’ short. Certo se qualche problemino dovesse verificarsi nella fase di raccolto e distribuzione (scioperi o chissa’ cosa) un po’ di short squeeze potrebbe starci. Considera che il caffe’ e’ al momento una delle materie prime che e’ scesa di piu’ da inizio anno.

Insomma personalmente non lo vedo come un grande BUY ma e’ decisamente da monitorare e se dovesse formare una base di supporto (non escludo discesa verso i 100) allora magari ci possiamo posizionare per il long.

Entrare long adesso e’ decisamente rischioso, poiche’ si tenta di prendere il famoso “falling knife”. Magari ti va bene e becchi il minimo ma se entri devi essere consapevole che potrebbe scendere ancora molto.

Good Luck e aspettiamo Xinian per le indicazioni di breve-medio e lungo termine

GD Star Rating
loading...

lenny
Scritto il 3 giugno 2013 at 07:07

Grazie Livingstone hai fatto un’analisi molto accurata e interessante
alcuni aspetti non li avevo considerati. :D

GD Star Rating
loading...

xinian70
Scritto il 3 giugno 2013 at 11:49

jt_livingstone:
[email protected],

1) per quanto riguarda i fondamentali

Il mercato sta sovrappesando la produzione record di sempre tralasciando che la domanda e’ comunque la piu’ alta di sempre.

Il Brasile, primo produttore al mondo e’ in fase di raccolto e sembra che manterra’ le premesse di fornire un raccolto da record, anche se bisogna poi vedere quanto effettivamente ne esportera’. E’ il secondo anno consecutivo in cui l’offerta mondiale superera’ la domanda mondiale facendo pertanto risalire lo stock-to-use ratio e mettendo le premesse per un recupero della media mobile a 5 anni.

purtroppo non riesco a mettere il grafico appena posso lo aggiungo

comunque siamo ancora sotto la media a 5 anni ma siamo messi meglio dello scorso anno e ci avviciniamo ai livelli del 2009/10.

2) Siamo sui livelli di prezzo proprio del maggio 2010 quando parti’ la grande fiammata che lo ha portato vicino ai livelli record. Potrebbe quindi essere un’area per formare una base che al momento non vedo proprio (parlo a livello grafico).

Pertanto per quanto riguarda la parte di AT vediamo se Xinian ci dara’ un aggiornamento

3) La stagionalita’ non e’ pproprio a favore per un rimbalzo violento ma il periodo tra luglio e settembre e’ un’area da minimo relativo. Ti ricordo che storicamente il caffe’ ha avuto oscillazioni di prezzo molto importanti.

4) Open Interest sono a livelli elevati e i managed futures continuano ad incrementare le loro posizioni net short. Questo significa che il sentiment degli speculatori e’ short. Certo se qualche problemino dovesse verificarsi nella fase di raccolto e distribuzione (scioperi o chissa’ cosa) un po’ di short squeeze potrebbe starci. Considera che il caffe’ e’ al momento una delle materie prime che e’ scesa di piu’ da inizio anno.

Insomma personalmente non lo vedo come un grande BUY ma e’ decisamente da monitorare e se dovesse formare una base di supporto (non escludo discesa verso i 100) allora magari ci possiamo posizionare per il long.

Entrare long adesso e’ decisamente rischioso, poiche’ si tenta di prendere il famoso “falling knife”. Magari ti va bene e becchi il minimo ma se entri devi essere consapevole che potrebbe scendere ancora molto.

Good Luck e aspettiamo Xinian per le indicazioni di breve-medio e lungo termine

il caffè è ancora messo molto male…..
io non entrerei se non sopra i 134,5 livello di inversione di medio periodo…
se si vuole rischiare un entrata prima la farei sopra i 128 con stop loss 125

GD Star Rating
loading...

xinian70
Scritto il 3 giugno 2013 at 11:53

COFFEE

GD Star Rating
loading...

lenny
Scritto il 4 giugno 2013 at 07:17

Ciao Xinian :-)
grazie per il tuo commento!
Quindi ritieni ancora rischioso intraprendere il LONG sia pure solo per un ipotetico rimbalzo.
Ok vale la pena monitorarlo ed aspettare. :lol:

GD Star Rating
loading...

xinian70
Scritto il 4 giugno 2013 at 10:05

lenny@finanza:
Ciao Xinian :-)
grazie per il tuo commento!
Quindi ritieni ancora rischioso intraprendere il LONG sia pure solo per un ipotetico rimbalzo.
Ok vale la pena monitorarlo ed aspettare. :lol:

si, ma c’è a chi piace il rischio….. io aspetterei ala rottura dei 134,50 (tanto deve andare poi in zona 160) ma chi vuole rischiare può entrare ora con stop loss 127,5
oppure aspetta il rimbalzo sui 127,50…

attenzione però perchè potrebbe andare a 120….

GD Star Rating
loading...

lenny
Scritto il 5 giugno 2013 at 06:50

Concordo con te Xinian :wink:
120-110 è una fascia di supporto dura da bucare!!
Presterò molta attenzione :D

GD Star Rating
loading...

lenny
Scritto il 13 giugno 2013 at 07:20

xinian70@finanzaonline: si, ma c’è a chi piace il rischio….. io aspetterei ala rottura dei 134,50 (tanto deve andare poi in zona 160) ma chi vuole rischiare può entrare ora con stop loss 127,5
oppure aspetta il rimbalzo sui 127,50…

attenzione però perchè potrebbe andare a 120….

:D Buongiorno a tutti
Caro Xinian ottimo suggerimento!
Ho dato ascolto alle tue analisi ed eccoci a 121$!!!
Ora presterò molta attenzione e tra oggi e domani vedrò di entrare LONG
sui nuovi minimi s’intende! :wink:

GD Star Rating
loading...

Natgas
Prezzi Materie prime
Articoli dal Network
Ftse Mib: prove di allungo per l'indice italiano che oggi tenta la rottura al rialzo dei 23.130 punt
La schizofrenia delle "machinette", il loro costante e continuo lavoro di giorno e di notte, tes
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Ormai è chiaro. Stiamo vivendo una fase di transizione che non porterà a breve ad un vero bear m
Ci siamo lasciati con l'indice Biotech posizionato discretamente e a distanza di due settimane lo
statistiche
Histats.com © 2005-2012 Privacy Policy